Robe di Kappa

Dunque, mentre procedo con la scrittura, le passeggiate, la mia immensa pigrizia, sono incappata in un capitolo di Un giorno cose terribili che mi ha dato da pensare.

Come già detto, Laurent Botti se la cava piuttosto bene nell’affrontare il classico topos del paese infestato, della nebbia sovrannaturale e delle morti misteriose.

A un certo punto, però, fa collegare il suo protagonista tredicenne a messenger. Notare che il ragazzino, fin qui, è decisamente anomalo rispetto ai suoi coetanei: sappiamo che legge molto, che la sua libreria è ben fornita, e che ha un cultura di tutto rispetto. Sappiamo che ama le carte di Magic perchè permettono di entrare in mondi narrativi che lo fanno sognare. Un gran bel tipetto.
Però, appena apre Msn, il nostro si trasforma come se avesse preso la pozione del Dottor Jekyll e ci dà dentro con le Kappa e le abbreviazioni.

Kome stai? Ti ho agg. kome kontatto.

Va avanti così per due pagine. E  non mi torna: io parlo via msn con diversi amici, anche giovanissimi, e nessuno usa le kappa o le abbreviazioni. Faccine sì, ma di quelle non si ritrova traccia nel libro di Laurent Botti. Non è plausibile, insomma, che un adolescente che viene descritto come estremamente sensibile alla lettura e alla scrittura si trasformi in un kappomane appena apre il computer.

Praticamente un corollario a quello che scrivevo ieri sui dialoghi: peccato, perchè una scivolata di questo genere mi rende meno credibile il personaggio costruito nella sessantina di pagine precedenti.

(per la cronaca, nella prima versione di Esbat ho commesso l’errore diametralmente opposto: il dialogo via msn fra Max e Ivy è esageratamente lungo e denso, e assolutamente improponibile con messenger. Infatti è il punto su cui sto lavorando, lavorerò al più presto)

Annunci

Tag: ,

7 Risposte to “Robe di Kappa”

  1. Celina Says:

    Beh, io detesto in assoluto le abbreviazioni sms, come anche le k. Infatti, le persone che chattano con me, sanno che non abbrevio mai…e dico mai! Utilizzo molto le faccine, rubacchiate qua e là, ma adoro scrivere una frase bella completa ^^. Io non capisco una mazza di questo strambo linguaggio ^^’.
    Beh, non temere Lara troverai una degna soluzione per Ivy e Max, ne sono certa ^^.
    Un mega bacio.

  2. Roberto (YD) Says:

    Sì, sono probabilmente due casi diversi di quello che la mitica Gamberetta (della quale vedo hai il link, buongustaia …) definirebbe “inforigurgito”: informazioni somministrate al lettore in modo brutale/eccessivo/non ben filtrato.
    A te era capitato, mi ricordo, in quel capitolo: avevi rifilato troppe informazioni non necessarie, e questo aveva anche finito per rendere poco credibile la conversazione via msn (ah, non che io lo sappia; visto la mia terribile pigrizia tecnologica e il poco tempo a disposizione non uso msn).
    Il Botti ha commesso quindi un errore uguale e contrario: spinto dalla voglia di mostrare al lettore che ha capito come funziona il linguaggio ‘sms’, ha ecceduto nel mostrarlo finendo per diventare poco credibile. Inoltre, visto che non comunicherà con 13enni via msn si sarà documentato girando un po’ per blog, e si è lasciato “depistare”.
    Dal che possiamo trarre un postulato: chi scrive non deve mai, e dico mai, cedere alla voglia di dimostrare ai propri lettori quanto è bravo a fare i compiti a casa, quanto è attento a documentarsi, ecc.
    Lo faccia, ma come per tutte le cose che riguardano lo scrivere, in modo che non si percepisca la sua mano.
    Se poi commette anche un errore data la scarsa dimestichezza con un certo tema, certo, peggio ancora.

  3. laramanni Says:

    Proprio così, saggio Yoda. Botti ha fatto uno scivolone per eccesso di virtuosismo, che è la cosa che temo come la peste. Però l’inforigurgito è cosa in cui si incappa molto facilmente: per quanto riguarda me, posso dirti che in quel caso ho riversato sul lettore il mio studio di una serie di testi. Per questo ha ragione S.K. quando suggerisce di far passare mesi prima di riprendere il mano il testo. Anche per decantare l’entusiasmo da apprendimento…:)
    Ps. Celina, ma infatti! Io conosco kappa-dipendenti, ma non fra gli appassionati di libri, come il tredicenne in questione….

  4. Anghelos Says:

    Non ho letto il libro quindi non voglio fare illazioni, ma può anche darsi che il personaggio cambi realmente registro a seconda delle situazioni. Può un ragazzino leggere molto ed essere sensibile in materia e poi, quando chatta con i coetanei, usare un linguaggio sms? Sì, se è desideroso di sentirsi “parte del gruppo”, perché a quell’età il senso di accettazione passa anche per particolari come questo. Quindi personalmente non lo trovo poco credibile, basta che l’autore lo spieghi. Se poi in questo caso lo abbia spiegato, non so XD

  5. laramanni Says:

    No, non lo ha spiegato più di tanto e il salto è notevole. Va anche detto che l’autore insiste molto sul corredo giovanile, incorrendo anche in qualche errore: non è che Skype, da quanto mi risulta, sia diffuso QUANTO messenger fra gli adolescenti…
    Comunque sono pignola, e il libro è buono, eh.

  6. alexandros Says:

    Hai scritto un gran fesseria di intervento…intanto il ragazzino Bastien non è mai stato definito un pozzo di scienza…l’autore ne parla come un ragazzo sveglio, intelligente ma che non applica appieno il proprio potenziale! E poi scusa…per quanto mi riguarda io e tutti i miei contatti di msn usiamo la k al posto della c o della ch…non lo trovo affatto strano…e poi ripeto tale comportamento oltre ad essere in linea con la maggiorparte degli utenti adolescenti di msn…non stona affatto se attribuito a Bastien!!!

  7. Lara Manni Says:

    Adoro le persone cortesi. 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: