Avventure d’agosto: Lara, le vocali e le due odalische

Prima che accadesse quello che è accaduto, stavo beatamente sdraiata sul praticello con il libro di Fowler in mano.
Esercitando la mia vena ipercritica.
Il che significa che la storia, pur molto originale, e potenzialmente notevole, mi sta prendendo a metà. Il che significa ancora che pur chiedendomi chi caspita siano questi servi di Anubi che saltellano sui tetti di Londra ammazzando questo e quell’altro, avverto gli scricchiolii dei personaggi. Per esempio, il protagonista: un tipo scialbo, inerte, poco reattivo, che nel giro di mezza pagina (giuro) diventa Indiana Jones. Non torna.
Sto diventando cattiva? Me lo sono chiesta e mi sono anche risposta di no. Penso che man mano si diventi esigenti, questo sì. Non perchè ci si metta a contare gli avverbi: anche se mi sono sorpresa a paragonare due momenti simili di Fowler e King. Nel primo caso, un corvo si avventa “violentemente” sulla sua vittima. Nel secondo, un gabbiano “uccide” un mollusco. Tirandolo via dal guscio “fooooorte”.
Beh, l’aumento delle vocali arriva come una sberla rispetto al “violentemente”: ecco perchè parlo spesso di avverbi-stampella. Nel senso che non in tutti i casi, ma spesso, si può trovare una soluzione più efficace. Parlo soprattutto per me, ma vedo che sono meno clemente di un tempo anche con le storie pubblicate. Mi passa, sicuro.

Ieri mi è passata subito:  sono arrivate le mie amiche da Roma, radiose come non mai. “Ti abbiamo preparato una sorpresa”, mi fanno. E dopo avermi chiusa nel bagno per un quarto d’ora, mi richiamano. Come le ritrovo? Con due gonne ondeggianti a vita bassa dotate di cinture con monetine tintinnanti, e top corredato di altrettanti ciondoli esotici.
“Ci siamo iscritte a un corso di danza del ventre”, mi fanno.
“Cooosa? Ma siete impazzite?”.
“Zitta e guarda”.
Detto fatto. Mi siedo per terra, loro fanno partire tamburi e flauti dall’iPod e si trasformano in odalische. Per i primi cinque minuti ho sghignazzato, per i secondi cinque ho pensato “ma come caspita fanno a muoversi in quel modo?”, per i restanti ho battuto le mani.
Scena finale, fortunatamente non ripresa da alcun mezzo tecnologico e che dunque non vedrete MAI.
Amica Uno: “Vieni qui che ti facciamo provare”.
Lara: “Voi siete matte. Io non faccio queste cose”.
Amica Due: “Muovi la gamba destra così. Ah, le mani. Devono sfarfallare. Ali al posto delle braccia, capito?”.
Lara: “Non sono un volatile”
Amica Uno: “Qui, mettiti la cintura con le monetine, vedrai che effetto”.
Lara: “Aiuto”.
Mi sono divertita come poche altre volte. E mi fanno male tutti i muscoli a disposizione.

Advertisements

Tag:

7 Risposte to “Avventure d’agosto: Lara, le vocali e le due odalische”

  1. Mele Says:

    E ora prendimi sul serio.
    Sai che io uso le vocali a sproposito. E se oltre a raddoppiarle, si potesse anche cambiare il carattere? Perché il cambio MAIUSCOLO / minuscolo a volte non basta.
    Perché quando io mi siedo e sono stanca, non faccio: Wo.
    Faccio: Wooooo. Anzi, WOOooo. Che non è del tutto corretto, perchè non urlo le prime, faccio meno più flebili le ultime, che quindi dovrebbero decrescere.
    Però qui c’è la differenza tra moltiplicazione da sottolineatura entusiastica e moltiplicazione da descrizione approfondita del verso.
    Anche se qualcuno dirà che un bravo scrittore (non ho capito la storia dello scrivente, io) sa esprimere ogni sfumatura senza neanche usare i punti esclamativi (anche se con la punteggiatura poi si sfocia nella grammatica).
    Ma scusa: Mele si lasciò cadere sulla sedia, lanciò lontano le scarpe ed esalò un verso [che partiva con una vocale chiusa, proseguiva con una “o” e dal volume già basso e dalla qualità del suono già sfiatato si assottigliava fino a diventare un sospiro].
    Dagliela in mano a Baricco, la parte [ ] e vediamo che ricava.

    Ma perché sono così logorroica?

    Ah! Lara odalisque-version. Che risponde col tono di Secchan quando lo si fa alzare per qualche motivo dalla poltrona, e che alla fine si entusiasma. (vorrei dire: come Secchan, ma lui è una causa persa.)
    Pensa che tra 15, 20 anni queste cose non le potrai più fare così alla leggera, e goditi il mal di muscoli!

  2. laramanni Says:

    Aspetta, io sono d’accordissimo sull’uso del maiuscolo e minuscolo: magari senza eccedere, quando serve, altrimenti diventa troppo futurista…xDDD
    Baricco? Ohi! Che devo dargli, la cintura da odalisco? xDDDDD

  3. Luthien Says:

    Ehm a settembre anche io comincio un corso di danza del ventre…
    Me ne sono innamorata dopo aver guardato un documentario su Nat.Geo.
    Imbarazz…imbarazz…

    La virtù sta nel mezzo…per quello che concerne gli avverbi…
    Mi sto accorgendo che da quando leggo il tuo blog,ne uso sempre meno…
    Anzi delle volte non li uso affatto!
    Oibò 🙂

  4. Mele Says:

    Larucchan. Mi è venuto l’oggetto della mail di oggi.
    Quando la farfalla distrusse il suo mondo.
    Le esalazioni dello smalto mi fanno questo effetto.
    Lo stavo mettendo a Secchan XD.
    (-Ehi! Non è vero!-)

    OMG, sono futurista?!

  5. La turriaca Says:

    Già, ma anche con gli allungamenti vocalici e le maiuscole e il cambio di font e le onomatopee e via andare e via dicendo e chi più ne ha più ne metta,
    la virtù sta SEEEMPRE nel mezzo.
    🙂
    Altrimenti si finisce nel linguaggo tipico da chat: memmè cucù pipì ohhhhhhh lallallà e bleaahhhhhhhhhhh…
    🙂
    Mai perdere il bari-centro, insomma (anche nella danza del ventre non bisogna perderlo).
    Però bari-cco lo perdiamo volentieri, magari… oops … battutaccia, scusate!
    XDDD

  6. laramanni Says:

    Bari-cchiamoci contro la cattiva letteratura…xD
    Sì, la virtù sta nel mezzo. E adesso devo fare un paio di riflessioni sugli aggettivi….

  7. St. Vincent Heart Center of Indiana · Says:

    […] News » News Avventure d’agosto: Lara, le vocali e le due odalische2008-08-22 21:35:29Reattivo, Sto diventando cattiva? Me lo sono chiesta e mi sono anche risposta di […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: