O la recensione o la vita

Nel mondo delle fan fiction, che molto amo, c’è una cosa che detesto sopra tutte le altre.
I cacciatori di recensioni.
Sono quei (soprattutto, ahimè, quelle) fanwriter che fanno precedere ogni nuovo capitolo da avvertimenti minacciosi: perchè non recensite? Guardate che se non recensite non aggiorno più, tolgo la fan fiction dal sito, chiamo Bruno Vespa vestito da Sephiroth, dico al ministro degli Interni che siete un ultrà del Napoli.

Alcune mettono le cose in chiare già nel loro profilo: sono mariatizietta, mi piace scrivere e soprattutto ricevere recensioni, e già che ci siamo ho notato che un sacco di gente mi legge ma non mi commenta, datevi una svegliata.

Perchè detesto questo atteggiamento?
Allora: facciamo finta di essere tutti vestiti con pelli di daino e di starcene comodi comodi davanti ad un fuoco. Ci sono le stelle, si sta bene, abbiamo persino mangiato e c’è uno di noi che, di ottimo umore, comincia a raccontare una storia.
Così, perchè gli va. Perchè, magari, lo sa fare. Perchè non va agli altri.
Comunque sia, offre qualcosa al gruppo intorno al fuoco, che accetta il regalo. Magari qualcuno si stufa, si alza e va a farsi un bagnetto notturno. Qualcun altro resta in ascolto con la bocca aperta. Qualcuno, alla fine, grugnisce di entusiasmo (no, gli applausi primitivi no, per favore).

Ma se il narratore, alla fine della storia, andasse da tutti i suoi ascoltatori a pretendere un grugnito, un rutto, una coscia di cinghiale, sarebbe un’altra cosa. Secondo me lo prenderebbero a colpi di lancia: ma forse sono decisamente sociopatica.

Voglio dire che avere delle recensioni è una bella cosa, sempre. Nei casi in cui le recensioni offrano anche spunti di editing è un’ottima cosa. Ma pretenderle, persino con toni minacciosi, è quello che mi fa mettere una bella croce sopra all’autore/trice.

Ogni riferimento a fanwriter realmente esistenti è puramente casuale.

Annunci

Tag: ,

10 Risposte to “O la recensione o la vita”

  1. Mr.Tambourine Says:

    Completamente d’accordo.
    E poi, si sa, l’uomo non deve chiedere. Mai.
    😉

  2. Mele Says:

    Gh! Il passo successivo è: non commentare!
    Occielo. I commenti sono la mia dannazione. Io odio lasciare il commentino “ahah, bella, che ridere, ciao”.
    Minimo ci vuole la battutina (una storia ‘calda’ “da mettere la testa nel frigor”, cose così).
    Ma vuoi mettere la soddisfazione di prenderti un pomeriggio, con capitolo stampato in mano, sottolineare le frasi, commentare le virgole, bisticciare coi personaggi, infilarci il passaggino lirico sul sentimento che tali parole hanno in te suscitato, fare i rimandi a capitoli/storie precedenti, etc, etc?
    Cioè. Lo fai solo proprio quando una cosa merita. Perchè è un lavoro di dieci minuti e dieci punti (a volte li metto, eh), ma ti capita anche quello di tre quarti d’ora e una pagina e mezza a Word (sì, prima li scrivo lì, Blocco Note rende pubblica la mia disgrafia, e la pagina internet scade).
    Per certe storie preferisco rimanere senza recensioni, che ricevere “aaaaaaaaaaaaaaaaaah sì bella ciao.” (a parte le virgole che mi fanno pensare male). E se per ricevere quelle ho scritto di “lasciare un segno”, mi pento.

    Intanto mando via mail piene di visioni come niente, neh?

  3. Luthien Says:

    Evviva le recensioni utili!
    Considerando che faccio un sacco di errori e che sono una scribacchina quando arrivano tanta manna!
    Ma l’idea di richiedere “lo giusto guiderdone” di Brancaleonesca memoria per una cosa che in teoria si ha il piacere di scrivere…Mi lascia molto perplessa.
    Confesso anche io ogni tanto scrivo delle recensioni stitiche…

  4. laramanni Says:

    Ma anche io le scrivo stitiche! Nel senso, molto spesso lascio appena due frasi, tanto per far sapere a chi scrive che ho letto, che mi è piaciuto, che mi ha emozionato. A volte ho scritto cose negative, ma mi sono pentita subito…xD
    Mele, aspetta: io non sto dicendo che i commenti non siano belli, o che siano validi solo se molto pensati. Mi fa piacere anche il “ti ho letto, mi è piaciuto”, intendiamoci. Ma PRETENDERE che qualcuno dica la sua a tutti i costi, questo mi infastidisce.
    Tamburino, giusto. E neanche le signore! xDDD

  5. jekka Says:

    Beh, mi pare che sia doveroso soprattutto distinguere tra i diversi tipi di recensioni. Mi spiego.
    Se qualcuno mi scrive “bella! brava! ciao”, sinceramente non so di che farmene. Certo, è apprezzabile, ma non mi aiuta a capire quale parte del mio capitolo ha colpito di più, dove invece stanno le mie debolezze e via dicendo; è solo un numerino in più nel contatore delle recensioni.

  6. Mele Says:

    Larucchan, tu le virgole le metti! E non disquisisci sul sesso dell’autore ( ma io dico. Si capisce… se non si capisce vai a controllare, scrive *io stesso o *io stessa? Insomma, t’informi o lasci commenti a random, eh? – è un tu generico- Per evitare imbarazzi, scrivi *Bella storia, non *bravo/a), o cose del genere.
    A me fa piacere l’impronta del lettore, figurati (se devo essere sincera, misuro la bellezza delle mie storie secondo chi le commenta / le ha come preferiti, più che coi numeri / spessore delle recensioni. Quando Secchan diceva che fischiavo come una teiera ai tuoi commenti, mica scherzava).
    Quelli che scrivono COMMENTATEEEEEEEEE!!!!!!!!! All’inizio delle storie (alla fine quasi mi va bene, tanto la storia l’hai già letta), quasi sempre sono gli stessi che buttano giù cinque vocali incoerenti (se vuoi essere incoerente, fai in modo che si capisca è fatto apposta), quasi che più commentano più verranno commentati. Anche a non fare spam, certe volte è così evidente che mi dà il voltastomaco (se lo vuoi, scrivilo. Vorrei che dedicassi un’occhiata alle mie storie, perché ti considero bravo e mi piacerebbe un tuo parere. Sono troppe sillabe? Troppo faticoso cliccare su *contatta e non fare la figura in pubblico?). Non so se è successo a me – non ricordo, non credo – , ma ho osservato (anche voi leggete le recensioni di una storia prima della stessa?). Figure in pubblico da lettrice penso d’averle fatte. Sono stata nuova /spaurita/entusiasta/ubriaca (una volta davvero) anch’io.
    Come si nota, il punto di vista di un lettore è diametralmente opposto a quello dello scrittore (a me s’adatta benissimo, data la schizofrenia).

    Poi, mi fate venire un dubbio.
    Sono proprio io il pezzo di merda che odia ricevere recensioni di critica, allora.
    (tiratemi giù dalla pianta, perché lo so di essere una grandissima torta di mucca, a volte)
    Sarò solo permalosa? Se qualcuno mi scrive che è brutto “col, colla, collo, coi, colle, cogli”, io mi arrabbio. “con il, con la etc” mi suonano male, e poi io dico “col, colla etc”, cavoli miei.
    Se “avrei preferito che fosse più lunga”, che se la scrivesse lui/lei, più lunga, e veda come esce ( e poi: non sono capace, non ho tempo, devo specificarlo?).
    Se il mio personaggio è OOC e, spiacente, per me non è così, si metta il cuore in pace, perché non me ne frega di cosa è in canon per il fandom, ma mi baso sulle mie personalissime considerazioni su quello che ho letto (esempio tipico: per la figura che fa nei libri, Draco è una margheritina, non un leone. Velenoso e infestante, delicato e piagnone alla bisogna. No, è un superuomo? Eh, avrò letto un libro diverso).

    Uffa, visto, vado fuori tema. La prossima volta non rispondo. (V.V… o clicco su *contatta e non faccio la figura in pubblico… ma temo di iniziare ad essere invadente, colle mail… ^_^”)
    Comunque “ciao è la mia prima fic commentate -stop” non le apro nemmeno. Se fa lo sforzo di metterci due virgoline, forse. Se ha più di cinque recensioni leggo quelle. Se sono sul tono entusiasta di cui sopra (non tutti i toni entusiasti sono uguali, neh!), la fic (diminutivo di che, qui?), per me è morta lì.

  7. Blackvirgo Says:

    Le recensioni… che argomento scottante! Ovvio che fa piacere che una storia sia stata letta e abbia motivato qualcuno a lasciare un riscontro. Certo che quoto Jekka: ci sono recensioni e Recensioni. Ci sono quelle che non ti lasciano niente e quelle per cui stenderesti il tappeto rosso a chi si è fermato a scriverla. E sono queste che fanno veramente piacere. Perchè sono utili, certamente. Perchè capisci se hai colto nel segno. E, a volte, perchè scopri dei significati che neppure tu avevi visto in ciò che avevi scritto.
    In quanto a lasciarle… io recensisco quasi tutto quello che leggo. Ovviamente più la storia mi ha colpito piu la recensione sarà dettagliata. Ma se la fic in questione mi ha lasciato totalmente indifferente allora non ho proprio nulla da dire.
    Chiederle… boh? A livello di minaccia non mi piace, a volte però sono abbastanza spudorata da domandare(per via privata) il parere di chi scrive nei miei stessi fandom e che magari giá “conosco” e stimo. Rispondere è – ovviamente – cortesia.

  8. laramanni Says:

    Ma il parere è importantissimo da richiedere!!! A me è capitato e capita. Forse mi sono spiegata male: è una questione di forma, probabilmente, che però illumina anche una questione di sostanza. Si scrive per essere letti, certo, ma non si può obbligare chi legge a dire la sua, secondo me.
    Anche io recensisco, sia pure molto brevemente, cercando di spiegare cosa mi ha colpito. O il cosa non va, eventualmente: in genere, quando ho fatto delle critiche negative era un invito a rileggere perchè era zeppo di errori. Per dire, quando voi mi dite, anche via mail, che ho fatto un refuso, io vi adoro, perchè corro a correggere.
    E le vostre osservazioni, sempre, anche di mezza riga, mi sono comunque di aiuto, perchè il feedback è fondamentale. Cavolo, è come avere un editing collettivo, l’ho già detto!
    xD
    Ma la minaccia no! xD

  9. Vy Says:

    Ciao! Sono, su EFP, Viviane Danglars; sono capitata qui seguendo vie assai traverse (leggi: tuo commento ad una mia fic, tua pagina su EFP, tuo blog :P) con l’intenzione di ringraziarti per il tuo commento, ed ho scoperto un mondo. XD Non ultima cosa ho scoperto tra i tuoi link qualche nome conosciuto… e questo post a dir poco illuminante col quale mi dico risolutamente d’accordo. u_u E al termine di tutto ciò, se non ti dispiace, ti linko. u.u”’
    By the way, grazie, ché era il motivo principale della mia venuta qui! Nel tuo commento sei stata troppo buona e ho visto che mi hai aggiunto tra i preferiti, non merito tanto… =^^=

  10. laramanni Says:

    Ma benvenutissima Viviane!!! Anch’io ho scoperto te, con entusiasmo assoluto, e ricambio il link!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: