Archive for 5 novembre 2008

Essere o non essere

novembre 5, 2008

Leo è andato a vedere Otello. Segue chiacchierata con una ancora ammaccatissima Lara sull’attore e l’identificazione con il personaggio. Segue deviazione su come chi scrive si identifichi a sua volta con i suoi personaggi. E, a proposito. Uno? Tutti? Ognuno un pezzetto?
Rispondo a Leo dicendo che c’è qualcosa di me nella Sensei, in Ivy, in Adelina, nei personaggi femminili in assoluto (tranne Chris, che viene dai miei ricordi di adolescente e da una certa predisposizione a guardarmi intorno). In quelli maschili, c’è più un tentativo di capire e immedesimarmi, e molto ladrocinio alle spese di chi mi sta intorno (perdono!).
Leo dice che allora il bravo attore è quello che non “si riconosce”, ma quello che si nasconde dietro il suo personaggio: ovvero, si va a vedere Otello e non chi lo interpreta. Anche se l’interprete porterà dentro Otello il suo modo di soffrire, amare, provare rabbia eccetera.
Lara dice che anche il bravo scrittore funziona allo stesso modo, almeno secondo lei.
Poi le viene in mente una cosa: ovvero, che il web favorisce un’identificazione decisamente più forte fra persona in carne e ossa e ruolo giocato in rete. Senza la mediazione della narrazione, mi viene da dire: e questo da una parte è affascinante. Dall’altra fa un poco paura.