Archive for 7 novembre 2008

Ritrovamenti

novembre 7, 2008

Un paio di giorni fa, Blackvirgo mi ha provocato un benefico tuffo al cuore, ricordandomi il Bene Gesserit. E ricordandomi, dunque, quanto abbia adorato Dune di Frank Herbert durante la mia adolescenza: al punto che, nei miei sogni a occhi aperti, sognavo di essere proprio una di loro. Buffo, no?
Ci ripensavo mentre mettevo in pratica quanto mi ha detto Marta.  Uno, farmi una treccia. Fatta. Mi sta anche bene. Secondo:  darmi da fare, visto che secondo lei ho il book blue, e quando finisco un libro divento insopportabile (vero, mi era successo anche l’anno scorso).

Ora, dal momento che ancora non sono nelle condizioni di affrontare la storia numero tre (anche se, ieri sera, un paio di personaggi mi sono venuti a fare visita…), e dal momento che il lavoro, per qualche tempo, scarseggia, e dal momento che la terza revisione di Esbat è finita e consegnata, e anche la prima di Sopdet, mi sono messa a riordinare la libreria.
Tossendo e starnutendo per la polvere, ho ritrovato parecchi libri che pensavo perduti, o che non ricordavo di avere. Dune è stato uno di questi. Insieme ad una vecchissima copia de Il sogno di Strindberg, che ho amato con tutto il cuore. La figlia di Indra! Uno dei personaggi teatrali più strani, poetici, folli che io conosca…
Non è la realtà, ma più della realtà… Non è un sogno, ma sognare da svegli…

Beh, per la cronaca ho ritrovato anche una copia di Va’ dove di porta il cuore: dritta nello scatolone destinato allo smaltimento della carta.