Scriventi allo specchio

Su Efp c’è una discussione interessante che invita i fan writer a riconoscere i propri pregi e difetti nella scrittura.
Quello che mi colpisce è che molti considerano la velocità un pregio. Al contrario, io la considero un limite. Un mio limite, per precisione: so bene di essere estremamente veloce, ma quel “torrente lavico” di scrittura mi costa, poi, mesi e mesi di revisione. E sto scoprendo che rivedere e riscrivere mi procura, peraltro, piacere. Anche se diverso, meno “aguzzo” , rispetto alla prima stesura. C’è la stessa differenza, per me, che corre tra un’abbuffata di carbonara e sorseggiare un tè al limone.

Comunque, ho redatto la mia lista, che qui rimpinguo:

Difetti.

– Sono terribilmente macchinosa. Costruisco trame con più strati di una cipolla, dove inserisco molti personaggi facendoli spesso agire in simultanea.
– Il Pov. Mi ci perdo molto spesso. Quando comincio a raccontare dal punto di vista di un personaggio devo fare uno sforzo gigantesco per ricordarmi che se è con la testa di X che sto parlando, il medesimo non può sapere cosa sta provando Y a meno che Y non glielo dica. Dura. Devo dire che dopo l’editing di Esbat sto migliorando.
– Combinare meccanismo e psicologia. Esbat era molto psicologia (forse troppa), Sopdet troppo meccanismo. Devo ancora trovare la via mediana.
– A volte cado nel “racconto e non mostro”. Gorghi introspettivi vorticosi e azione scarsa. Anche qui, devo trovare il punto d’incontro tra due esigenze.
– Ripetere le simmetrie. E’ un po’ il mio marchio di fabbrica, costruire capitoli ad “anello”: ma dopo un po’, stufa. Devo trovare una chiave nuova.
– Sono troppo irruenta. Tendo a buttare fuori tutto di getto.
– Uso troppi possessivi.
– Uso troppi rafforzativi.
– Uso troppi puntini di sospensione.
– Forse anche troppi punti.

Pregi.
– Vedi difetto numero uno: in genere riesco a far tornare tutto, o quasi, negli ultimi tre capitoli.
– Sono costante: mi impongo di scrivere tutti i giorni, anche solo venti righe.
– Mi piace imparare: se qualcuno mi fa una critica, passato il primo impulso di buttarmi dalla finestra, la accolgo sempre.
– Mi piacciono i personaggi complessi e cerco di non dar mai vita a stereotipi.

Ciò detto, non sono MAI soddisfatta di me stessa.

Ps. Ho tolto Esbat da Internet. Ma ho salvato tutte le recensioni, che posterò qui fra un po’. E ho salvato il Bonus Chapter, che ho messo fra le pagine. Sì, la lacrimuccia è uscita. Anche più d’una.

Annunci

8 Risposte to “Scriventi allo specchio”

  1. Mele Says:

    ç_ç… No, dai, ci sono ancora le altre due… chissà quanta povera gente si chiederà dov’è l’inizio (e risponderai -in libreria.-). Eh, era dovere.
    Ma che cosina carina questa cosa dei difetti/pregi.
    Pensaci bene, per me hai tralasciato qualcosa nella seconda.
    Tipo la forza della presa che hai sul lettore. Che sembra una banalità, ma non molti sanno trascinarti in giro per una narice con la stessa tua costanza.
    Tipo il “senso di” nella storia, cioè che anche se t’involi nel narrare (saranno i Pov, sarà la trama), c’è un’unità di “stato d’animo” in ogni capitolo.
    Tipo che qualunque traiettoria tu segua ogni obbiettivo lo centri con una mazzata ( – al lettore quando gli ammazzi il protagonista, eh…).
    Tipo un sacco di altre cose.

  2. Lara Manni Says:

    Era dovere sì. Ma non escludo di rimetterlo, magari in versione modificata. 🙂
    Sei troppo buona, Mele. L’immagine della narice è deliziosa! xDDDD

  3. Laurie Says:

    Ammiro molto la tua costanza, sono davvero seria. Tutta questione di volontà, tutta questione di volontà.
    E’ vero il POV è la tua bestia nera xD Però se ti sforzi viene una cosa bella, perché entri spesso in testa a personaggi minori. Le introspezioni diluite a puntate non sono pesanti, magari leggerle tutte una dietro l’altra potrebbero nuocere ma… alcune parti sono davvero bellissime.

  4. Teiresias Says:

    Mi dispiace che tu abbia tolto Esbat ç_ç ma così vanno le cose. Non vedo l’ora di leggerne la versione completa e cartacea XD amo sfogliare la carta più che fissare uno schermo XD
    Comunque alcuni difetti tuoi io non li trovo tali ._. per esempio, anche io adoro le trame macchinose: mi piace costruire storie che si scoprono poco alla volta, lasciando piccoli indizi in giro che possono portare alla soluzione prima della fine. Così come POV e psicologia: se ben combinati possono essere spettacolari (ancora rimugino su certe revisioni di cui tu ci hai resi noti che a me non vanno particolarmente giù, come i pensieri iniziali dell’autrice -_-), e gettare i lettori in un caos affascinante.
    I miei difetti principali sono essenzialmente:
    – L’incapacità di scrivere costantemente, causa impegni universitari, al punto da ridurre le mie capacità creative alla mera sintesi degli appunti;
    – La combinazione di stili ridondanti;
    – Il concentrarsi troppo sui personaggi femminili per paura di renderli troppo stupidi, e lasciar perdere un po’ i maschili.

    Io il difetto principale che ho trovato alla prima lettura di Esbat (non so di Sopdet, perché per mea culpa non ho ancora avuto tempo/voglia di leggerlo <_< perdona me) è stata la spudorata somiglianza con i lavori di King, che però andando avanti è scomparsa e ha lasciato il posto a qualcosa di più personale: per quanto piacevole da leggere, l’ho trovata quasi smaghevole all’inizio. Per questo aspetto di vedere la revisione 🙂

  5. Lara Says:

    xD
    Una bestiaccia, Laurie. Però aspetta: quando parlo di Pov io parlo soprattutto di situazioni ” a due”.
    I miei “piccoletti”, i personaggi minori, sono i miei prediletti. Anche se incasinano tutto, servono moltissimo a fornire quello che per me è il contatto con il reale. Servono, insomma, a proiettare l’Altrove qui, e ora. A renderlo plausibile. Altrimenti finirei diritta diritta in un taglio che non è il mio. 🙂
    Teiresias: le revisioni ti piaceranno, vedrai. Spero. Il caos resta, ma è un caos più “quadrato”. 🙂
    Vero, era molto kinghiano Esbat. Adesso è un poco più laresco: resta, ovviamente, l’omaggio smaccato al Maestro del “puoi? posso”. xD

  6. kira Says:

    Lara, se tu sei veloce nello scrivere allora io sono Flesh Gordon! xD A me piace la scrittura di getto, perchè di solito saltano fuori emozioni “più vere” rispetto a quando leggi e rileggi. Se ti metti a pensare che qui dovevi scriverlo in un modo e li in un altro la storia diventa troppo cervellotica!(spero che dal termine si capisca cona intendo). Comunque… il tuo modo di scrivere ponderato mi piace da morire, e tu lo sai bene! Che tu non sia soddisfatta di ciò che scrivi è un’arma a doppio taglio… da un lato ti spinge a migliorarti semre e comunque, ma dall’altra non ti attribuisci il merito di ciò che fai con tanta fatica!!! ( soprattutto quando una tua storia è stupenda). Una???Ma cosa dico?? (chiedo venia, oggi do i numeri!!! @__@ )TUTTE le tue storie sono stupende…. ^^

  7. Yami Says:

    Nei tuoi difetti ne ritrovo parecchi dei miei. Davvero tanti, per la miseria °_°
    Soprattutto la questione dei POV, con cui me la sto vedendo brutta proprio di questi tempi. Ma anche l’essere macchinosa e il non aver ancora saputo trovare la giusta via di mezzo tra azione e introspezione.
    Aggiungiamo anche la tendenza all’infodumping-maledetto e la predilezione per le descrizioni, a scapito dei dialoghi, et voilà… ecco servito il disastro.

    Ho letto la trama di Esbat e mi sembra interessante. Lo prenderò di sicuro.
    E tanti complimenti per la pubblicazione!

  8. Lara Says:

    Yami, abbracciami!
    Anch’io infodumpo dannatamente, e racconto invece di dialogare, e il Pov è appunto il mio incubo.
    Grazie!
    Erika! Scrivere di getto è bellissimo: però poi DEVE venire il lavoro, altrimenti si rischia di rimanere troppo di pancia, temo.
    E tu sei sempre un tesoro! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: