Autocritica della lettrice

Sono rimasta molto colpita da questo (e da altri) post di Laurie: soprattutto per la sua competenza di lettrice, in  grado di muoversi tra generi, sottogeneri, autori, editori. In realtà, rimango sempre colpita dal fatto che i lettori di narrativa fantastica siano, in genere,  incredibilmente competenti.
Così, visto che sono in quasi-far-niente (sto rivedendo, ma ancora in modo morbido), ho meditato su me stessa.
E mi sono detta che come lettrice sono abbastanza disastrosa. Sono una che spizzica e assaggia, tanto per cominciare: salto da un testo all’altro in modo disorganico e casuale, vado a ispirazioni momentanee e mi informo poco su scrittore/genere/provenienza/altro. Penso che sia un male,  e che dovrei impegnarmi di più.
In compenso, ho sviluppato un occhio fin troppo critico sui dettagli, e a volte questo complica la mia vita di lettrice.  Per esempio, nella prima pagina del libro che sto leggendo, I seguaci del vampiro di Hohlbein, ho  storto il naso perchè c’era scritto che la protagonista si accendeva una sigaretta “con un unico gesto esperto”. Mentre invece i gesti sono almeno due: prendere la sigaretta dal pacchetto e accenderla. Ma saperlo non mi aiuta affatto, eh.

Annunci

Tag: ,

6 Risposte to “Autocritica della lettrice”

  1. Caska Says:

    Ma soprattutto, è veramente utile sapere che un fumatore è fisicamente in grado di accendersi una sigaretta in meno di mezz’ora ò_o

  2. Lara Manni Says:

    Teoricamente, quella frase serviva a introdurre una forte fumatrice. Però a urtarmi, come in tutto il libro, è la sciatteria linguistica (la trama non è male). Però sono anche diventata una rompicoglioni, in effetti. xD

  3. Roberto (YD) Says:

    Benvenuta nel club xD

    Però, scusa Lara: io non fumo, ma mi par di capire che l’unico gesto per accendere la sigaretta debba riferirsi all’accendere la sigaretta, no? L’azione di aver tirato la sigaretta fuori dal pacchetto precede l’accensione, non fa parte dell’accensione medesima.

    Altrimenti i gesti sarebbeto tre, correggimi se sbaglio: tirar fuori la sigaretta, portarla alla bocca e accendere (considerando l’aspirare come facente parte dell’accensione!).

    E poooi: accensione con accendino o fiammifero? Accendere con un unico gesto se si sta usando il fiammifero è un virtuosismo, in effetti!

    E …

    😉 Ok, mi fermo.

  4. Lara Manni Says:

    Ho riportato la frase monca, hai ragione. La protagonista ha appena buttato la sigaretta, e con l’unico gesto esperto di cui sopra ne prende un’altra e la accende. Sono tre. Due se prendi la sigaretta con i denti. xD

  5. Laurie Says:

    Larù, mi ricordi Gamberetta con questo commento sulle sigarette *sese*
    Se ti consola, certe sciatterie le noto anch’io. Per l’informarsi… considera che io sono una che cazzeggia alla grande e che sono curiosissima. Vorrei concentrarmi più su una cosa alla volta fino in fondo, non considerarne trecento assieme che poi la mia mente diventa così –> @__@

  6. Lara Manni Says:

    E’ che con le sigarette mi sento chiamata in causa xD
    Lau, vorrei cazzeggiare come te, accidenti! Ne sai tantissimo!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: