Cronache dal limbo

Il limbo, mi raccontano persone che hanno già esperienza di pubblicazione, è quel momento in cui un libro è uscito da pochi giorni e ancora non si capisce bene cosa succede.
Come si impiega il tempo nel limbo? Si legge: e dal momento che sono in pieno periodo giapponese sto leggendo Notturni di Kazuo Ishiguro. E mi è venuto in mente il commento che ha lasciato ieri Caska, quando dice che nella letteratura giapponese “c’è sempre un forte concetto di ineluttabilità delle cose, le cose accadono e non c’è niente che l’uomo possa fare per evitarle, ma può casomai salvarsi singolarmente”.

E’ verissimo anche quando non si parla di horror. Per esempio, il primo racconto di Notturni si chiama Crooner, e almeno fino a tre quarti potrebbe essere stato scritto da un occidentale. Il chitarrista di un’orchestrina che suona a piazza San Marco viene da un paese ex comunista e ha avuto una madre molto infelice, che si consolava ascoltando i dischi di un crooner, appunto, tal Tony Gardner. Un bel giorno,  il chitarrista riconosce Gardner seduto al tavolino, si presenta, parlano e il vecchio crooner lo ingaggia per accompagnarlo in una serenata notturna alla sua bella moglie. Perchè? Perchè quello è il loro ultimo viaggio.

I motivi non li svelo: però ho pensato che un occidentale avrebbe chiuso il racconto in modo diverso, probabilmente, e probabilmente ci avrebbe anche messo la morale. Cosa che Ishiguro non fa.

Poi, dal momento che è molto difficile evitare di riferirsi a se stessi e a come si lavora e a come si scrive, ho pensato alla Sensei. Perchè capisco che è un personaggio un po’ particolare, che è destinato – credo- ad essere detestato. Eppure la sua mancanza di morale è anche la cosa che me l’ha fatta amare, mentre la inventavo.
E’ grave?

Annunci

Tag: ,

9 Risposte to “Cronache dal limbo”

  1. Ophar Says:

    Non è grave. E’ realistico. La gente fa quello che fa non perché i suoi gesti portano ad una morale, ma perché ne ha bisogno. Il concetto del bisogno è molto più interessante della morale. A me la Sensei è piaciuta moltissimo, più nel libro che nella fan fiction 😉

  2. Lara Manni Says:

    Anche a me in effetti il bisogno – e il desiderio – risultano molto più interessanti.
    Ne sono felicissima! 🙂

  3. Lo Stregatto Says:

    Voi umani siete amorali, ma in fondo in fondo.
    Fingete di avere una morale che invece non aavete o che violate appena questo vi ritorna utile/comodo.

    A tal propostito rammento una cosa scritta tanto tempo fa dal caro vecchio Mallanāga; dopo 2 pagine di dissertazioni sul perchè non si dovrebbe andare con la donna degli altri, concludeva con un po’ di motivi per cui invece la cosa è giustificabile:
    – se la donna era trascurata
    – se era veramente bella
    – se se ne aveva veramente voglia.

    Insomma… chissenefrega delle 2 pagine precedenti.

    Noi gatti invece siamo amorali e sappiamo di esserlo.

  4. Lara Manni Says:

    Per questo vi amo, felini.

  5. demonio pellegrino Says:

    condivido in toto il commento di Caska sulla letteratura giapponese e il senso di “senza scampo”….Non sono pero’ sicuro che l’individuo scampo lo trovi. Mi pare che si salvino solo quelli che rinunciano, o che accettano consciamente la loro sconfitta.

  6. Laurie Says:

    Nel caso dello scrittore è difficile non amare i propri personaggi.
    P.S. E oh, Aleister Crowley è il prezzemolo, è d’appertutto.
    P.P.S. Sento la mancanza di letteratura giapponese, con tutti i tuoi post al riguardo ç_ç

  7. Lara Manni Says:

    Oppure, demonio, quelli che attraversano il campo di battaglia senza fermarsi (sto pensando a Murakami) 🙂
    Laurie: e allora soddisfa il desiderio. Sta uscendo tanta bella roba giapponese!!!

  8. Laurie Says:

    Hai una vaga idea di quanti libri ho da smaltire? E tu nonostante questo mi tenti! çOç

  9. Lara Manni Says:

    Ti tento, sisisi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: