Senza parole/2

“Le cose più importanti sono le più difficili da dire. Sono quelle di cui ci si vergogna, poiché le parole le immiseriscono – le parole rimpiccioliscono cose che finché erano nella vostra testa sembravano sconfinate, e le riducono a non più che a grandezza naturale quando vengono portate fuori. Ma è più che questo, vero? Le cose più importanti giacciono troppo vicine al punto dov’è sepolto il vostro cuore segreto, come segnali lasciati per ritrovare un tesoro che i vostri nemici sarebbero felicissimi di portare via. E potreste fare rivelazioni che vi costano per poi scoprire che la gente vi guarda strano, senza capire affatto quello che avete detto, senza capire perché vi sembrava tanto importante da piangere quasi mentre lo dicevate. Questa è la cosa peggiore, secondo me. Quando il segreto rimane chiuso dentro non per mancanza di uno che lo racconti ma per mancanza di un orecchio che sappia ascoltare”.
(Stephen King, da Stagioni diverse nel racconto L’autunno dell’innocenza)

Ps. Sakura87 mi ha fatto una bellissima intervista per Il Ghetto dei lettori!

Annunci

Tag:

8 Risposte to “Senza parole/2”

  1. Mele Says:

    Ma io Sakura la conosco!! E ai tempi della fanfic le avevo detto di leggere Esbat!!

    King riesce a leggere e descrivere l’umano in maniera straordinaria. Ormai lo sappiamo, no?
    Però io mi ricorderò sempre quel che ha detto Mario Luzi (e infatti non tengo mai chiusa la bocca).

  2. Lara Manni Says:

    E cosa ha detto mai il Poeta???

  3. Roberto (YD) Says:

    Bella intervista e splendida citazione! Questa c’è l’ho cerchiata e riquadrata due volte – ed è una cosa che non faccio praticamente mai sui libri.

  4. Marco Says:

    Anche se avessi saputo la cosa giusta da dire, probabilmente non avrei potuto dirla. I discorsi distruggono le funzioni dell’amore, credo – è un bel casino per uno scrittore dire una cosa del genere, penso, ma sono sicuro che è così.
    La parola è danno. L’amore non è quello che quei poeti del cazzo vogliono farvi credere. L’amore ha i denti, i denti mordono, i morsi non guariscono mai. Nessuna parola, nessuna combinazione di parole, può chiudere quelle ferite d’amore. E’ tutto il contrario, questo è il bello. Le cose più importanti sono le più difficili da dire. Se quelle ferite si asciugano, le parole muoiono con loro. Credetemi pure. Io mi son fatto una vita con le parole, e so che è così.
    STEPHEN KING, Il Corpo (STAND BY ME)
    😉 Lara, ci concederai un intervento per la nostra Hollywoodland?
    Culver City, L.A. (è tardo mezzogiorno)

  5. Marco Says:

    “Fa paura scoprire che qualcun altro, anche un amico, sa come stanno el cose per te”. STEPHEN KING, THE BODY (sempre il suo magico racconto, queste citazioni sono alla fine…)

  6. Lara Manni Says:

    ESSI’. La parola è danno. Marco, non sai quanto mi sono arrovellata nella mia vita su questa frase. E sul fatto che – accidenti quanto è vero – le parole muoiono quando le ferite si chiudono. C’è da perderci la testa, eh?
    🙂
    Culver City, arrivo.

    Roberto, King nasconde dei tesori. Per quello mi arrabbio quando parlano di lui come “quello che fa paura”. Uff.

  7. Mele Says:

    O.O. Hai ragione, ho omesso la citazione. (rotola) Sai, sono in clima pre-esame, perdo colpi!! Beh, intendevo “Sanguina da tutte le sue parti il loro corpo”, che è la poesia con cui mi ha salutato il mio ex professore di Latino e Greco. Come invito a continuare, per quanto sia difficile e sembri inutile, a cercare di esprimere tutto.
    “parla alto, parla distintamente sotto la grande cupola
    di sordità la mia ben poca anima
    ancora viva tra le sue rovine. E voi? Muti.”
    Mi fa piangere.
    (Che tra l’altro è quello che fa (cioè “esprimere”) King. King assume un po’ la funzione dei poeti, no? Dice quello che è “indicibile”, inventa o trova i significati nuovi di parole vecchie. E secondo me la forza di King non sta nell’horror, ma nell’introspezione. Lì è davvero un maestro.)

  8. Lara Manni Says:

    Ma quanto sono d’accordo, Mele…
    Meravigliosa la poesia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: