Lara arriva tardi

Non so come dirlo, ma ho una confessione da fare. Fra i manga che seguo non c’è Saint Seya, alias i Cavalieri dello Zodiaco. Che ha un fandom gigantesco, peraltro. Che ha ispirato maree di altri manga. Che è famosissimo, e via così.
Però, quando ho scoperto che dentro Saint Seya c’è mezza (facciamo tre quarti) mitologia occidentale, dai vikinghi ai greci, mi sto ricredendo. Soprattutto da quando mi sono imbattuta nel dio del sonno.

Ps. Domandina: questo teoricamente sarebbe med-fantasy, giusto? E sia detto senza intenti provocatori!

Annunci

Tag: ,

8 Risposte to “Lara arriva tardi”

  1. Marco Says:

    Cara Lara, allora pensa immediatamente a me, che sono uno dei migliori seguaci di Masami, Shingo Araki e Company 😉 come lo sceneggiatore David Benioff lo è per gli X MEN ^_^ un abbraccio

  2. carlotta Says:

    Dio del sonno?interessante.

  3. Lara Manni Says:

    Marco, ti penso.
    Carlotta, ci sto lavorando. O meglio, per ora lo sto corteggiando 🙂

  4. Laurie Says:

    Ovvio.
    E vorrei farti notare come i giapponesi siano avanti e indiscutibilmente più onnivori di noi xD

  5. Rew Says:

    Kurumada è un genio. Come artista per via delle sue infinite creazioni (manco più una stella libera per noi del fandom), e comunque ha fatto “Lo stile” per la sua epoca (beh, epoca, sarà metà anni ’80, però a quei tempi non c’era una grande varietà di stile di disegno). Inoltre come trama è messo davvero bene, nonostante alcune cosette come Lady Saori (che tanto amata non è).
    Comunquessssì, i giapponesi riescono ad usare qualunque cosa senza cadere nel “eh, ma a me quello fa schifo”. Su certe cose (mica tutte, eh!) sono davvero tanto tolleranti (ma su altre nemmeno un po’).

  6. Lara Manni Says:

    Sì, Lau, i giapponesi sono onnivori, e noi dovremmo decisamente imparare. Ma adesso mi sono finalmente procurata Zeferina e voglio proprio leggere qualcosa di nostro. 🙂
    Rew, devo imparare tutto su Saint Seya. Consideratemi neofita.xD

  7. simona Says:

    Come già accennato altrove, seguo i cavalieri dello zodiaco da quando uscirono qui in Italia. Sarà per le storie intrise di miti e leggende, sarà per i disegni e alcuni passi davvero toccanti, comunque li adoro. Ora sto leggendo la serie del mito di Ade, the lost canvas. So già come andrà a finire, ma mi sto sistematicamente innamorando di tutti i cavalieri d’oro…Che poi, non è detto che uno non si può innamorare anche sapendo che le cose devono finire. O magari ci si innamora proprio perchè lo si sa? Scusate, il caldo uccide i pochi neuroni attivi che ho ancora a disposizione…

  8. Lara Manni Says:

    Di sicuro, so cosa leggere nei prossimi giorni/settimane 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: