Cambio di rotta

Non era proprio cominciata bene, eh.
Tipo, qualcuno che in pubblico  ti fa sottilmente capire che le fai schifo e che sei sicuramente la solita raccomandata e in privato ti scrive chiedendoti di leggere un suo testo.

Funziona così, mi dicono. Va bene, funziona così: prendo nota e vado avanti.

Poi però ho scoperto che c’è un progetto, che si chiama Xanadu e viene dalla Biblioteca Salaborsa di Bologna. L’ho scoperto da un documento che riporta l’elenco dei “libri più letti e votati dai ragazzi (14-16 anni) di varie scuole d’Italia iscritte al progetto”.  La parte dedicata al noir dice:

“Il noir ha il potere di rappresentare in chiave simbolica e narrativa lo smarrimento e il disagio degli adolescenti. Non più proiettato alla pura risoluzione di un enigma e al riconoscimento di un colpevole, il noir vive soprattutto della rappresentazione di un mondo in cui ci si trova spesso smarriti, di cui si sono perse le coordinate per un orientamento. Un mondo a contrasti forti, drammatico, ricco di suspense e azione ma anche estremamente romantico per lo slancio ideale che molto spesso guida il comportamento dei protagonisti. Un mondo che vive di passioni brucianti, di amori a volte contrastanti e impossibili”.

E…questo è l’elenco.

Blake N., Paranoid Park, Rizzoli, 2007

Chambers A., Quando eravamo in tre,Rizzoli, 2008

Cormier R., Eroi, Mondadori

Durrenmatt F., La promessa, Einaudi, 2006

Gaiman N., Nessun dove, Fanucci, 2006

Golding W., Il signore delle mosche, Mondatori, 2001

Grossman D., Qualcuno con cui correre,Mondatori, 2008

Haddon M., Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, Einaudi, 2005

King S., Carrie, Bompiani, 2000

Lansdale J, La sottile linea scura, Einaudi, 2004

Lee H., Il buio oltre la siepe, Feltrinelli, 2002

Lucarelli C., Almost blue, Einaudi, 2007

Manni  L., Esbat , Feltrinelli (I canguri), 2009

Matheson R., Io sono leggenda, Fanucci, 2007

Maurensig P., La variante di Luneburg, RL Libri, 2006

Sebold A., Amabili resti, E/O, 2002

Chissenefrega del resto, no?

26 Risposte to “Cambio di rotta”

  1. Vale Says:

    Infatti, il tuo nome sta scritto fra Matheson, King, Durrenmat, Gaiman (lo adoro)…
    Il tizio che ti fa capire che faresti schifo avrà a malapena la stampata dei suoi scritti nello scaffale della sua biblioteca… *sghignazza*

  2. Lara Manni Says:

    Ma anche no Vale! Anzi, io auguro a quella persona di pubblicare il suo lavoro! Così forse potrà rendersi conto di quanto determinati atteggiamenti possano fare male. Anche non volendolo.

  3. Vale Says:

    Ma sì, a volte mi piace sparare queste …cattiverie.
    Certo che (se i suoi sono lavori vaalidi) uno si augura che li pubblichi…
    😉

  4. Lara Manni Says:

    E’ che davvero a volte non ci si rende conto di quanto sia facile ferire gli altri. Be’, io per prima, in effetti…
    (e poi ferire me è facilissimo, va detto pure questo).

  5. Laurie Says:

    “Tipo, qualcuno che in pubblico ti fa sottilmente capire che le fai schifo e che sei sicuramente la solita raccomandata e in privato ti scrive chiedendoti di leggere un suo testo.” –> qualcuno potrebbe dire “te l’avevo detto!” ù_ù

    P.S. Golding… noir? O_O

  6. Lara Manni Says:

    Uh, io stavo commentando da te il post sulle critiche, pensa! xDDD
    Sì, me l’avevano detto, me l’avevate detto. Però saperlo non è che aiuti tanto, sai?
    Ps. Essì. Ma neanche io, nel mio piccolino, sono noir…xDDD

  7. Vale Says:

    Bè, la sensibilità me la passano come pregio, da queste parti.
    Il mio handicap è che sono sensibile ma anche vendicativa.
    Salvo poi pentirmene.

  8. G.L. Says:

    Lara: sì, non è la stessa cosa. Chiamarlo vaccino un po’ aiuta.

  9. Lara Manni Says:

    Della serie: l’influenza suina mi (ci) fa un baffo? xD

  10. Laurie Says:

    Io pensavo sopratutto a GL XD

    Be’, darling, noi ci siamo sempre *hug totale*

    Mmm, il noir è un genere che non comprendo XDDD Comunque Golding è fantascienza, non possono portarlo nel noir o la Lau diventa triste ç_ç

  11. Lo Stregatto Says:

    l’invidia detta strani comportamenti.
    Sei brava e si vede.

  12. Lara Manni Says:

    Lau 🙂
    Golding è fantascienza, eh? Ma sai che io l’ho sempre considerato…fantasy? xD
    Stregatto, non lo so se sono brava. Diciamo che sto imparando tante cose, sulla vita e su tutto il resto. Cose che tornano utili 🙂

  13. Ayame Says:

    Esbat è piaciuto al mio ragazzo (che se non si muove a portarmelo verrà picchiato a sangue), e lui è un signor Lettore, con la L maiuscola, che ha dei gusti decisamente difficili. Quindi sì, sei brava XD
    Dai Lara, hanno accusato pure me di esser raccomandata… E io non ho ancora finito di scrivere il mio libro XDDDD

  14. Laurie Says:

    Be’, ok, allora dirò la mia definitiva definizione (LOL):
    GOLDING E’ PSICOLOGIA SOCIALE *SESE*
    E non scherzo.

  15. Lara Manni Says:

    Mi piace 🙂
    Ayame, e vedrai dopo xD Però almeno possiamo consolarci per le nostre sventure. xD
    (Ehm…ragazzo di Ayame? Perchè non porti quell’esile libretto alla tua lei, eh?)

  16. Ayame Says:

    (Perché è vagamente in Sicilia mentre io sono leggermente in Veneto XD)
    {Lara ti ricordi che giovedì hai un appuntamento, vero? XD}

  17. demonio pellegrino Says:

    bravissima!!! Io te l’avevo detto (ah, quanto mi piace poterlo dire…)

    Dubbi su Golding come noir: ne’ fantasy, ne’ altro per me. non saprei come classificarlo. pero’ mi piacque parecchio.

  18. Lara Manni Says:

    Giovedì prossimo? sisi! RIcordo! 🙂
    Demonio: Golding come “caso a se stante”?

  19. Caillean Says:

    Chi è stato questo “simpatico doppio-giochista”?
    -____________________________-

    Davvero complimenti!

  20. Valberici Says:

    Golding è arte.
    Golding è verità (G.L. direbbe Realtà 😉 )

  21. Lara Manni Says:

    Caillean: si dice il peccato ecc.ecc. 🙂
    Valberici. Mi inchino tre volte xD

  22. G.L. Says:

    Quoto Val. 🙂

  23. Briony } Says:

    Ciao Lara!
    Ho letto il tuo libro, e secondo me sei molto brava! Non ti scoraggiare, l’invidia è una brutta cosa!

  24. Lara Manni Says:

    Grazie Briony! 🙂

  25. giovannacosenza Says:

    Lara,
    ecco un’altra buona notizia da Bologna.
    Ieri una studentessa mi ha chiesto di farle da relatrice
    per una tesi di laurea magistrale (dunque una tesi seria, corposa, non di quelle brevi) su… reggiti: “il caso Esbat di Lara Manni”. Sic.
    🙂
    Sei un caso di studio, insomma.
    😮
    Ovviamente nel contesto di una riflessione sul mondo delle fanfiction, sul genere in cui Esbat si inserisce, e via andare.
    Ma la cosa più carina era il suo entusiasmo per il romanzo, che ha confessato di non aver ancora comprato perché era molto diffidente.
    L’ha leggiucchiato in rete e in libreria e…
    “Scritto benissimo! Mi prende tantissimo!”.
    Tanto che ora non solo lo compra, ma ne fa uno spunto per la tesi di laurea magistrale.
    E tutto questo – chicca finale – prima che lei sapesse
    che io mi sono occupata di fanfiction, ci ho scritto la scheda per l’antologia Zanichelli e ho letto il tuo libro (prima e dopo la cura cartacea).
    🙂
    Le ho dato una prima bibliografia che va da Jenkins ai Wu Ming a un bel po’ di blog letterari da seguire, e ne riparleremo in autunno.
    Ti terrò aggiornata.
    🙂
    Ciao!
    Giovanna Cosenza

  26. Lara Manni Says:

    COOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOSA???????
    O_O

    *Scena. Aula universitaria. “Signorina, mi parli di Hyoutsuki*.
    Svengo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: