Resistere, con il fantasy

Molto bella la discussione che si è sviluppata da Gl sul “fantasy resistente”, e molto necessaria in un momento in cui le parole, comprese le parole scritte, sembrano così ininfluenti.
E invece non lo sono.
Prendo in prestito quelle di José Saramago (avete mai letto il suo Quaderno? Ebbene sì, Saramago è un blogger):

Sappiamo di poter uscire da questa crisi, sappiamo di non chiedere la luna. E sappiamo di avere la voce per usarla. Di fronte all’arroganza del sistema, invochiamo il nostro diritto alla critica e alla protesta. Loro non sanno tutto. Si sono ingannati. Si sono sbagliati. Non tolleriamo di essere le loro vittime.

L’idea che la narrativa fantastica sia un mondo a parte rispetto a quello reale mi è sempre sembrata sbagliata. E, no, per una volta non cito King (ma lo penso).

Annunci

Tag: ,

9 Risposte to “Resistere, con il fantasy”

  1. Eleas Says:

    è stata una delle discussioni più faticose e però forse una di quelle che ho sentito di più perché le parole di Celli mi avevano proprio fatto arrabbiare. Speramo che adesso si proceda secondo programma e vediamo se a botte di inventiva passa qualche messaggio.

  2. Fabio Says:

    Secondo me il bello della narrativa fantastica sta proprio nel poter riconoscere in ogni minimo dettaglio la realtà che viviamo ogni giorno… non voglio neanche immaginare un racconto fantastico che ha intorno un muro con il filo spinato, dal quale non è possibile uscire… non so se mi sono spiegato…

  3. Lara Manni Says:

    Ti sei spiegato, ma forse si può fare ancora qualcosina in più, e abbattere quel muro…

  4. Eleas Says:

    beh noi ci si sta provando qui http://www.facebook.com/group.php?gid=185840912103

  5. Lara Manni Says:

    Già visto 🙂

  6. Michele Says:

    Fantasy resistente? E ne sarebbeto gli alfieri due autori di evasione editi da Mondadori? ROTFL

  7. Lara Manni Says:

    Divertito? Bravo.
    (per la cronaca, sull’annosa questione Mondadori-Einaudi etc. esiste in rete un dossier. Di Valerio Evangelisti e Wu Ming, che non sono autori di destra, al paese mio).
    Ps. E’ inutile che metti come mail “nospam”. Non ti banno. Non ancora.

  8. Michele Says:

    Allora linkalo sii gentile: a casa mia non si sputa mai nel piatto in cui si mangia, è una questione di coerenza. Licia Troisi è la scrittrice più scontata di questo mondo, GL d’Andrea non è così originale come crede di essere. Che la rivoluzione possa partire da loro mi sembra risibile: tu non sei d’accordo? Me ne farò una ragione… a questo punto, se vuoi, puoi bannarmi

  9. Lara Manni Says:

    Mi infastidisce la finta mail. Ad ogni modo, non è un mio problema.
    Ecco il link e buona lettura.
    http://www.wumingfoundation.com/italiano/outtakes/mondadori.html

    Ps. Vorrei sapere PERCHE’ mi si vuole sempre indurre a esprimere giudizi di merito su questo o quel libro. Non parlo mai di autore perchè sono i testi a dover essere valutati, non le persone. Su Wunderkind ho già detto quel che avevo da dire e lo ribadisco. Su altri testi non mi sono espressa e non intendo esprimermi: perchè, al momento, non è questo che ritengo serva. A mio parere. E cavolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: