Malinconia da fanwriter

Torno a occuparmi di fan fiction dopo un bel po’, e con un filino di desolazione. In tutto questo tempo, ho continuato a leggere qua e là su Efp, saltabeccando di fandom in fandom e cercando qualche bella storia.
Perchè, e questo è un punto che mi sta a cuore, chiunque scriva dovrebbe, secondo me, essere affamato di belle storie altrui, dovrebbe cercarle e goderne proprio perchè più ci sono fanwriter di talento e più ce ne avvantaggiamo tutti. Sia chi scrive su web, sia chi scrive su carta.
Pare che accada il contrario. Se ci penso un po’ su, ad essere state più sbeffeggianti nei confronti di Esbat, e molto spesso con il triste sottinteso “io lo faccio meglio”, sono state proprio le fanwriter (almeno la gran parte). Fin qui, tutto prevedibile, pur se malinconico.
Ma quel che mi colpisce ora è il calo non tanto di qualità ma di intenzioni: sembrano diminuire le autrici che intendono lavorare ad un buon testo e sono in vertiginoso aumento quelle che partecipano per puro fanservice. Molti ormoni, dunque molti commenti, uguale gran soddisfazioni per il proprio narcisismo. Quanto alle storie, tendono a somigliare sempre più spesso a trame da chick lit: lei ama lui che non se la fila troppo e dopo un po’ di traversie coronano con la doverosa scopata (che porta i commenti a vertici inauditi). Segue happy end.
Intendiamoci: l’uso del fanwriting a questo scopo è assolutamente legittimo. Nessuno ha mai sostenuto che chi posta una fanfiction faccia letteratura. Ma la fanfiction E’ un testo narrativo. E, come tale, risente anche di modelli esterni: è proprio la sensazione che i modelli si stiano riducendo agli Harmony che mi fa rabbrividire (o ai doppi sensi dei comici Mediaset: ieri, leggendo una fanfic dal titolo “Infilalo tutto” stavo per piangere di rabbia).
So benissimo che molte autrici sono decisamente giovani: non così giovani, però. Quando si superano i vent’anni, si auspicherebbe maggiore consapevolezza di quel che si sta facendo: specie se l’ambizione dichiarata è quella di scrivere e pubblicare.
Allora, a costo di sembrare noiosa e, come qualcuno sostiene, bigotta e presuntuosa, dico la mia: una storia è altra faccenda dall’ammiccamento. Una storia ha personaggi, trama, linguaggio, e non può fare a meno di nessuno dei tre elementi.
Detto questo, forse sto decisamente invecchiando.

Annunci

Tag: ,

26 Risposte to “Malinconia da fanwriter”

  1. Alessandro Forlani Says:

    Non stai invecchiando, stai acquisendo saggezza… 😉

  2. Lara Manni Says:

    E’ uno dei modi per invecchiare 🙂

  3. Elayne Says:

    Non so se quello che hai scritto sia vero o no… ho letto fanfiction in modo continuo ed assiduo per 4-5 anni, prevalentemente nel fandom di Harry Potter, ma dopo l’uscita del settimo libro il mio interesse è scemato, per lo più perchè le autrici che seguivo hanno poco a poco smesso di scrivere (con mio grandissimo disappunto).

    Ora per lo più rileggo le vecchie fanfic a cui sono molto affezionata, e continuo a seguire un’unica fanfic che di certo non rientra nella categoria di cui tu hai appena parlato, ma forse è veramente una delle poche che è rimasta ad essere una vera e propria piccola opera di letteratura.

    Forse, è proprio per questo che continuo a seguirla nonostante siano trascorsi molti anni dalla pubblicazione del primo capitolo.

    D’altronde, capisco che le persone intenzionate a scrivere di mestiere non vogliano “perdere tempo” scrivendo una storia che può essere utile sotto certi aspetti, ma inutile da un punto di vista della pubblicazione.

    Già immagino la tua risposta, ma il tuo caso, secondo me, rappresenta un’eccezione: quante fanwriter hanno davvero l’opportunità di essere notate da case editrici? Le probabilità sono scarsissime.

  4. Lara Manni Says:

    Certo che quello che ho scritto è vero, Elayne: perchè dovrei raccontare palle sul mio blog? Almeno per la mia esperienza, ovvio. 🙂
    E’ anche vero che è impossibile leggere tutti i fandom, e quindi il mio saltabeccare, gioco forza, ne esclude alcuni: e sono molto lieta che ci siano storie di livello alto oggi così come ce ne sono state (e ne ho parlato molte volte) negli anni passati.
    Quando al perdere tempo: io stessa scrivo ancora fan fiction, ogni tanto. Scrivere non è tempo perso.
    Lo diventa SOLO se si pensa alla scrittura unicamente IN VISTA della pubblicazione. Scrivere per essere pubblicati, almeno secondo me, è esattamente quello che provoca le catastrofi: scrivo COME Sophie Kinsella così mi pubblicano, tanto per essere esplicite.
    Non immaginare la mia risposta: come vedi, sbaglieresti. Non ho mai scritto per essere pubblicata, nè per avere seguaci in rete.
    Ho scritto e scrivo per raccontare storie. Per me, è questo a contare.

  5. giulia Says:

    Lara, adesso ti dirò qualcosa che ti farà inorridire: ho scoperto l’esistenza delle fan fiction in questo istante, leggendo il tuo post. Io che scrivo da quando ho imparato a tenere in mano una penna, che leggo assiduamente da quando ho imparato a farlo (più tardi dei miei compagni: alle elementari ero pressochè ritardata) e che parlo di libri da tutta la vita, non sapevo niente di queste fan fiction.
    Ho amato il gioco dell’Oca perchè è stata una palestra formidabile, e credo che una fan fiction possa fare altrettanto. Magari mi informo un po’.
    Beh, allora grazie, oggi ho imparato qualcosa di nuovo e l’ho imparato grazie al tuo blog.
    Comunque sì, stai invecchiando, ma non è una tragedia: sei in buona compagnia 😉

  6. Lara Manni Says:

    Ti piaceranno, Giulia! E se qualcuno in gamba viene a rinforzare le fila è un’ottima cosa.

  7. Vocedelsilenzio Says:

    Il problema è tutto lì, mai scrivere senza divertirsi! Le fan fiction nascono come divertimento assoluto, oserei dire, visto la loro natura di ‘prendo una storia che amo e ci scrivo sù’, però a volte la ‘fama’ acceca e si scrive col solo scopo di ricevere commenti lusinghieri…
    Però a me è capitato di leggere cose davvero fatte bene, ma davvero fatte bene.

  8. Roberto Says:

    Quotone! C’è un’atrofia e una standardizzazione nella capacità di immaginare che lascia abbacchiati. ç_ç

  9. Laura Costantini Says:

    Io ho scoperto le fanfiction grazia a Lara, adesso anch’io pubblico delle cose su EFP, anche se non sono fanfiction. Non ho mai preso in considerazione l’idea di riprendere da dove un autore si è fermato, chissà perché. Ma condivido il disincanto di Lara, andando a leggere qua e là su EFP ho trovato cose veramente ridicole.
    Il problema è l’allineamento a quelli che sono gli input del mercato editoriale. Mai scrivere di vampiri perché va di moda la Meyer. Anzi, suggerirei di abbandonare il genere e puntare altri orizzonti, seguendo il proprio istinto e la propria fantasia. Posto che la si abbia, ovviamente 🙂

  10. Lara Manni Says:

    Laura, centrato il punto: in moltissimi casi il modello adottato è quello della chick lit, un po’ Bridget Jones, un po’ Kinsella con una spruzzatina di Meyer. Battutine, situazioni comiche, sesso.
    In quel senso, o Saggio Roberto, è giustissimo parlare di atrofia.
    Vocedelsilenzio: anche io ho letto storie splendide e sicuramente ce ne sono ancora. Infatti, parlo di tendenza generale più che di casi singoli.

  11. andrea Says:

    ma scusa, chi imita la chick lit è il minore dei mali, almeno si rifà a qualcosa XD se è questa la fiction che citi (sì, l’ho cercata e sono stati tre minuti ben spesi, lo garantisco) la questione è un’altra, quella vecchia come il cucco della gente che scrive minchiate inutili solo per avere il commento dell’amichetta che dice “ma lol, troppo forte :’D” (e “infilalo” ne ha ben 46. QUARANTASEI!)

  12. Lara Manni Says:

    Ehm, non è quella. Temo di aver lasciato ieri un commento un tantino duro e l’autrice l’ha rimossa….
    (comunque il genere è identico)

  13. andrea Says:

    il fatto che esista un intero genere ha del sublime.

  14. Lara Manni Says:

    E come disse Napoleone, dal sublime al ridicolo non c’è che un passo.

  15. Camilla P. Says:

    Io ho 17 anni e la penso allo stesso modo. Sono una vecchia nel corpo di una giovincella? XD
    (oddio. L’uso di “giovincella” mi mette effettivamente nella categoria vecchi dentro…?)

    Passando a cose più serie: ho frequentato per un po’ il mondo delle fanfiction, principalmente su EFP, ma ogni tot me ne stancavo e non leggevo nulla del genere per molto tempo. E questo esattamente per il problema da te evidenziato: il famigerato “stampino” che dopo un po’ fa sembrare le storie tutte uguali.
    Ovviamente, come hanno fatto notare altri, le idee originali e gli autori in gamba non mancano. Solo mi sembra che per trovarli ora si debba fare molta, molta più fatica.

    My two cents 🙂

    ps. Bel blog, comunque. E’ un po’ che lo seguo, ma non avevo mai commentato!

  16. Laurie Says:

    Lara, ma guarda che era così anche anni fa. Devi andare a ravanare in EFP per trovare qualcosa. Il problema attuale, forse, è che i vecchi fanwriter (gente che conosco) sono cresciuti, alcuni hanno mollato o si sono trasferiti altrove (sul livejournal, tipo).
    Una volta c’erano gli archivi moderati sul controllo della qualità (qualità definita da pochi, ovvio), perché ad un certo punto anche la qualità grammaticale delle storie era pessima. Ormai son quasi tutti defunti anche loro.
    Sì, le fanfiction possono essere anche lodevoli come pezzi narrativi ma se dai uno strumento a disposizione di tutti, senza controllare, ti ritroverai anche con delle scemenze. Poche storie XD

  17. Lara Manni Says:

    Lau, anche adesso la qualità grammaticale è spesso angosciante. E, sì, credo anche io che i fanwriter della prima ora si siano rivolti altrove. Però è un gran peccato lo stesso: perchè a leggerlo in questi giorni Efp sembra un gigantesco sobbollimento ormonale e basta.
    Camilla, mi inchino tre volte e ti dò il benvenuto. Mi fa piacere che anche un’autrice più giovane di me abbia la stessa sensazione.
    Magari, con il tempo, le cose tornano a migliorare (spero).

  18. Ayame Says:

    Anche Savannah pubblicherà a luglio, per Fazi.

  19. Camilla P. Says:

    Grazie per il benvenuto 😀 Però non sono autrice, su EFP mi piaceva leggere e basta… anche perchè per ora quel che scrivo è composto da cose che mi farebbero scomunicare dalla Sacra Unione Scrittori XD

  20. Mele Says:

    E’ il mio genere e neanche lo conoscevo! XD
    Grazie, Larù, lo metterò nella mia Bio!

  21. Laurie Says:

    SAVANNAH PUBBLICA? °_°
    Cosa, di grazia?

    Be’, Lara, se mi dici che la qualità grammaticale è terribile… cosa è cambiato rispetto a due anni fa? Direi niente!!
    Purtroppo, penso, sia un modo sbagliato di approcciarsi ad una passione: c’è chi lo fa per moda e di solito non ci sta attento, chi lo fa per passione e vuole migliorarsi (anche senza una prospettiva di professionismo eh)
    Con questi discorsi mi pare di essere tornata giovane, quando mi battevo per delle fanfiction per lo meno non sgrammaticate ç_ç

  22. Elwerien Says:

    Lara, sono totalmente d’accordo con te (sono Serena C. di FB, non so se hai presente, ci siamo scambiate un paio di mail quest’estate).
    Scrivo/scrivevo anch’io fanfiction su Efp, anche se non sono mai stata una fanwriter “assidua”, anche perché non ho molto tempo. Per un periodo sono stata sul sito regolarmente, e devo dire che ho notato esattamente quello di cui parli tu: il decadimento del livello delle storie, un appiattimento generale, trame che sembrano uscite da un Harmony. Certo, non vale per tutti gli scrittori, ma purtroppo per la maggior parte sì.
    Sarà l’età degli utenti, sarà che la voglia di scrivere bene e per il piacere di farlo è stata sostituita da quella di scrivere per forza (moda?), senza badare un minimo alla trama o anche solo alla stile. Però il lettore ne soffre, così come il fanwriter serio che quando scrive si impegna, senza la pretesa di fare della letteratura.
    Scusa l’intrusione, ma non ho potuto tacere 🙂 bel blog, e ripeto: sono d’accordo con te.

  23. Lidia Perfinta Says:

    Lara, avrei un po’ di cose da dire, e da chiederti, se non è un disturbo.

    La prima cosa è una domanda sulle fanfiction.
    Ahimé, confesso che non ne ho mai lette. Però ora ho scoperto quel mondo grazie al tuo blog, grazie! E così, da te, passando da me, il passaparola è arrivato fino a mio fratello, che ha sempre desiderato scrivere una storia basata su Legend of Zelda, sai il videogioco fantasy.
    Finora non sapeva che si potessero pubblicare storie con personaggi già esistenti.
    Volevo chiederti se si possono pubblicare anche su blog, specificando naturalmente che si tratta di fanfiction, o se è necessario (dato il materiale coperto da copyright), utilizzare solo spazi, diciamo, “ufficiali”.

    Mio fratello ha avuto questa idea di aprire un suo blog, perché ci siamo trasferiti in un’altra regione, e in questo modo unirebbe le due cose a cui tiene di più: la scrittura e la possibilità di rimanere in contatto con i suoi amici.
    Lì posterà i suoi racconti e la fanfiction a puntate. E, dato che anch’io soffro di nostalgia dei miei amici e voglio scrivere, avrò anch’io il mio ritaglio di spazio fra le sue pagine, una volta al mese. Ho chiesto alle mie due migliori amiche (che hanno già iniziato a farlo), di spedirmi un’immagine, un disegno o una fotografia che le ispiri, all’inizio di ogni mese, e da quelli immaginerò una trama, un racconto breve, da inserire nel blog. E’ un modo, anche senza parlare, di restare in contatto, no? Io saprò di loro cos’hanno in mente, a quali immagini o atmosfere si sentono più vicine in quel momento, e loro sapranno che strade sta prendendo in quel periodo la mia immaginazione.
    Tra l’altro, io e mio fratello amiamo entrambi, come te, Stephen King, e il nome del blog sarà proprio un gioco di parole di una delle sue opere.
    (Ehm, in realtà temiamo un po’ che il titolo sembri alludere a una roba porno…ma speriamo che i contenuti scaccino subito questa idea!)

    La seconda cosa che volevo dirti è che mi spiace aver scoperto solo adesso le fanfiction e venire a sapere da te che stanno andando in declino! 😦 Ma come! Arrivo io e va tutto in malora? Non hai qualche titolo di fanfiction che ti è piaciuta che magari potresti citare? Così, tanto per non rimanere subito con l’amaro in bocca leggendo boiate.

    Ti ringrazio tanto!
    Ciao

  24. Lara Manni Says:

    Ma ciao Linda! Certo che puoi pubblicare una storia sia sul blog che su un sito di fan fiction, ci mancherebbe! E’ una bellissima idea: tienimi informata quando vedrà la luce il vostro sito.
    Be’, il declino, come vedi, è altalenante. Speriamo bene. Quanto ai testi, puoi guardare tra le storie scelte di ogni fandom, per esempio. Oppure fra gli autori preferiti del mio account (Rosencrantz).
    Elwerien, ciao e benvenuta! Sì, è una questione di stile dominante: si cerca di essere simili al modello dato per ottenere il maggior numero di consensi, in barba a tutto. Inevitabile, temo, e contrastabile solo aumentando il numero dei fanwriter che hanno un’idea diversa della scrittura.
    Lau, sì è un tuffo nel passato 🙂 Però ora c’è qualcosa di nuovo: se sbirci nel profili delle giovani Harmonyose, noterai che quasi tutte vogliono pubblicare. Questo mi sembra ancora un passo ulteriore nella Defilippizzazione del fandom. Temo.
    Ayame: evviva! Sono curiosa di leggere 🙂
    Mele: e tu, disgraziata, scrivi più spesso, per esempio.

  25. Mele Says:

    Per noi esseri millenari lo scorrere del tempo è relativo. XP!

  26. Elayne Says:

    Lara, non stavo insinuando che tu dicessi palle, ho detto semplicemente che non sapevo se fosse vero o falso perchè appunto, non leggendo più fanfiction, non posso dire – da parte mia – se il livello sia sceso o meno.

    E, anche per quanto riguarda il discorso del “perder tempo”, non mi stavo assolutamente riferendo a te ma alla figura della scrittore che scrive – appunto – per essere pubblicato.

    @Ayame

    Davvero Savannah sarà pubblicata da Fazi?!Questo è uno scoop!!!O_O Dove posso trovare maggiori informazioni?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: