Le grandi domande

Amici, romani, concittadini.
E anche: non amici, non romani, gente nomade.
Possibile che io sia l’unica scrittrice che non sopporta la musica nel mentre poggia le dita sulla tastiera del computer?

(perchè sto cominciando a sentirmi una specie protetta)

Annunci

Tag:

16 Risposte to “Le grandi domande”

  1. Ayame Says:

    No, anche io non la sopporto, mi metto a cantare e non capisco più niente 😀

  2. Elfo Says:

    E dov’è il problema? Per quel che mi riguarda, PRIMA scrivevo anche con la musica. Ora preferisco senza. Dipende dai momenti. E poi, io non sono una scrittrice, quindi…sì, iscriviti al WWF.

    PS: l’autrice di TUAILAIT ha dichiarato di scrivere con la “colonna sonora” dei Muse. Sono in procinto di scrivere una lettera di cordoglio a Mattew Bellamy e soci. 😛

  3. Camilla P. Says:

    Ti capisco perfettamente, invece! Io non riesco a concentrarmi con la musica sotto, qualunque cosa stia facendo. La spengo sempre quando devo scrivere o fare i compiti! 😀

  4. Federico Russo "Taotor" Says:

    Che la concentrazione sia maggiore senza distrazioni come la musica è un dato di fatto. Vero è però che comunemente si mette in sottofondo qualche brano adatto alla scena che si sta scrivendo (per esempio: scena di guerra = Manowar o epic metal vario).
    Personalmente col tempo ho maturato l’idea (malsana?) che se ascolti un brano evocativo, l’emozione che si vuol trasmettere alla scena scritta perde potenza, assorbita dalla musica. Sì, rileggendola sembra un’idea malsana. 😀

  5. Ele/Caska Says:

    Assolutamente, nn sia mai. Non riesco ad ascoltare musica quando scrivo una mail, figuriamoci una storia.

  6. Laurie Says:

    La musica distrae. Non importa cosa ascolti. Una prova? Leggere i libri degli scrittori che ascoltano i Muse xD

  7. Lara Manni Says:

    Fondiamo un gruppo su Facebook? 🙂
    Federico, io non ci riesco. Semmai il brano evocativo mi è utile prima, mentre guido o cammino con l’ipod e mi fa venire in mente una scena che scriverò, però, senza ascoltarlo.

  8. Federico Russo "Taotor" Says:

    Secondo me la Meyer ha detto di ascoltare i Muse durante la scrittura solo per accaparrarsi ancora più fan. O almeno, voglio crederlo. Altrimenti dovrò strappare il biglietto per il concerto di giugno a San Siro. XD

  9. giulia Says:

    In passato ho scritto sulle musiche dei proyecto oniric. Adesso preferisco il silenzio, ma, se la musica è bassa e copre le ronfate rumorose della gatta, magari non distrae 🙂

  10. Mele Says:

    Idem.
    Ogni tanto ci provo, ma niente. Se mi piace, smetto di scrivere; se non mi piace, mi viene mal di testa.

  11. Vale Says:

    Eccomi, io sono una di quelli che deve mettere su musica per scrivere. Soprattutto hard rock, ma non perché lo fa anche zio Steve… la musica mi crea una bolla intorno, altrimenti starei con le orecchie appizzate a sentire i rumori dall’esterno… se i gatti mi chiamano, se qualcuno li disturba, se la vicina rompiballe fa qualche furbata delle sue…

    Comunque non posso ancoltare italiani, e soprattutto non Elio…

  12. Lara Manni Says:

    Eh lo so, in questo lo zio e la sottoscritta divergono (solo in questo, eh?).

  13. Mimmi Says:

    Non faccio la scrittrice di professione, ma scrivo, e ti posso assicurare che pure io non riesco ad ascoltare la musica e scrivere al contempo. Magari prima di scrivere, questo sì, la musica mi aiuta a “calarmi” nella storia, ma mentre scrivo no. Mi deconcentra e mi fa stancare prima. vabbè, allo zoo ci sarà un cantuccio pure per me?

  14. Laurie Says:

    Non è colpa dei Muse! Poveri bimbi birichini! (SIC) Ma sono troppo bravi per cui ti metti ad ascoltare loro invece che pensare a scrivere xD
    Mi sconvolge quasi di più che la Meyer ascoltava i Linkin Park: venivano considerati (NO) metal quando ero giovane. Cioé. Metal. Rendiamoci conto ù_ù

  15. Ireland Says:

    Guarda, dipende. Ci sono state certe sere in cui, con la musica in loop continuo, ho scritto pagine e pagine senza fermarmi. Recentemente devo dire che i trip me li faccio prima con la musica, ma quando scrivo non riesco più a mettercela in sottofondo, solo se leggo ed è strumentale. E’ la vecchiaia?

  16. debby Says:

    la musica è una delle mie tante passioni…appena posso mi isolo dal mondo che disegni o che sia a pc…
    a volte preferisco il silenzio…se ho mal di testa!!!
    ogniuno è a se!!…ma questo non deve diventare un problema..^__^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: