Dice

“Il vero punto di rottura arriva quando ti domandi se un libro è coinvolgente sul piano emotivo. Quando vengono toccati questi tasti, molti critici seri cominciano a scuotere la testa e dicono No”.
“Come scrittore, sono sempre stato molto consapevole del mio posto. Non sono mai stato pretenzioso nè ho mai tentato di mettermi sullo stesso livello di chi vale più di me. Sono serio riguardo a quello che faccio, ma non ho mai preteso di affermare di essere meglio di quello che sono”.
(Stephen King, intervista a The Paris Review)
(Parole sante)

Advertisements

Tag:

6 Risposte to “Dice”

  1. Maurizio Landini Says:

    Un signore

  2. Paolo E. Says:

    E’ una regola di vita. Occorre essere severi con se stessi e clementi con gli altri.

  3. samueledeschain Says:

    Rispetto sempre di più quest’uomo!

  4. Lara Manni Says:

    Già. Già. E doppio già per Paolo.

  5. andreasantucci Says:

    e dire che potrebbe tirarsela e parecchio… tanto di cappello allo zio steve

  6. Lara Manni Says:

    Ma sai Andrea, il gioco a chi se la tira di più è, secondo me, più evidente nei mercati piccoli come quello italiano. Non che gli scrittori americani non se la tirino, non che non si prendano a parolacce quando capita, per carità: comunque, i lettori sono di più. Qui ci si contende una fetta minima di mercato e il sangue scorre più facilmente. Parere mio, ovvio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: