Demoni e dei/4

E’ difficile comprendere le ragioni di uno youkai. E’ difficile comprenderlo in assoluto, se si ragiona con le convinzioni e la natura di un essere umano. Nella mitologia giapponese, gli youkai sono quasi sempre lontani dagli insediamenti degli uomini e vicini alle aree selvagge. Qualcuno si avvicina perché attirato dal calore delle case: ma sono demoni minori.
Abitualmente, considerano l’umanità qualcosa di insensato. Eppure, come si vedrà, necessario. Perché ogni divinità (e questa è stata, per restare ai giorni nostri, la giusta intuizione di Neil Gaiman in American Gods) ha bisogno di qualcuno che creda nella sua esistenza, per sopravvivere.
Gli youkai, in Giappone, sono associati al fuoco e all’estate, che è il momento in cui le divisioni fra i mondi si assottigliano (ed è il motivo per cui in Esbat Hyoutsuki appare alla Sensei in una notte di giugno). Altri possono divenire Kami: una divinità, o comunque uno spirito superiore. Generalmente gli youkai si cibano degli umani: ma alcuni si uniscono a loro  e generano un ibrido, un han’yō.
Vecchia storia, questa. Ibridi erano i Nephilim, nati dall’accoppiamento degli angeli caduti, i Grigori, con donne umane. Ibrido è colui che nasce dall’unione proibita di due mondi che devono restare separati, e che pure necessitano disperatamente della reciproca esistenza.
Le mie storie sono nate da questa contraddizione. Lontano e vicino. Proibito e desiderato.
E un divino che ha natura femminile, e che ha soprattutto un potere: quello di tenere nelle proprie mani il Racconto.

 

Tag:

19 Risposte to “Demoni e dei/4”

  1. Andrea Says:

    Una curiosità stupida: ma questi youkai si cibano solo di umani, oppure li preferiscono come alimento ma volendo potrebbero mangiare anche altro?

  2. Lara Manni Says:

    Secondo me non hanno bisogno di nutrirsi più di tanto. Ma questa è la mia interpretazione. Quanto alla mitologia, è talmente variata che è possibile tutto e il contrario di tutto.

  3. Anonimo Says:

    l’ antropofagia come metafora del desiderio di integrazione?

  4. zeros Says:

    Beh, il proibito è sempre più affascinante e irresistibile di ciò che è accettabilmente desiderabile. Come diceva Wilde: resisto a tutto, tranne che alle tentazioni. 😉

  5. Lara Manni Says:

    Filippo, no. Penso che si tratti di una mera faccenda di catena alimentare 🙂
    Zeros: già.

  6. Andrea Says:

    Ma uno nasce youkai o ci diventa? Se youkai ci si diventa, il fatto di nutrirsi di uomini potrebbe avere anche un’altra spiegazione: in alcune civiltà divorare il proprio nemico significava assorbirne la forza. Forse questi youkai sono così forti proprio perché hanno mangiato tanti esseri umani? Se non ricordo male – correggetemi se sbaglio -, mi pare facesse una cosa del genere Naraku in Inuyasha…

  7. Lara Manni Says:

    Dunque, ci si può anche diventare se si muore in malvagità o dolore o rimpianto. Appunto, le yuki-onna sono umane, originariamente. Gli youkai più vicini agli dei, però, nascono tali.
    Filippo. Anche i tradizionali. 🙂

  8. Laurie Says:

    E’ curioso, ma sta nascendo un florilegio di romanzi sugli angeli, e poco sui demoni. Sei in anticipo sui tempi.
    Tra l’altro anche in Giappone non ricordo troppe serie con personaggi youkai, oltre a Inuyasha. Sì, c’è Saiyuki (dove però gli youkai sono meno potenti) e poco altro.

  9. Lara Manni Says:

    Davvero? Pensavo ci fossero più serie demoniache. Yu Yu degli spettri?

  10. Andrea Says:

    “Claymore”? Lì non li chiamano youkai, ma yoma: sembrerebbero molto simili, non so da cosa dipenda la differenza del nome…

  11. Giobix Says:

    non sapevo niente di youkai, ma ho scoperto che Bem (mitico cartone disturbante come pochi, almeno per noi bimbi anni 80) in originale si chiama “Yokai Ningen Bem”, conosci? adesso può far sorridere ma alcune scene mi danno ancora i brividi. http://www.youtube.com/watch?v=EDxt91s2E-w&feature=related

  12. Lara Manni Says:

    Uh, Giobix. Non lo sapevo!

  13. Giobix Says:

    Già, non sapevo nemmeno fosse stato il primo anime horror addirittura del 1968!
    é la serie che mi ha segnato di più da piccolo. Anche se è andato in onda pochissimo, a quel che ricordo.

  14. Lara Manni Says:

    Vado a cercare informazioni 🙂

  15. Laurie Says:

    Vero, c’è Yu Yu, poi ci sono altre serie con demoni ma sono più all’occidentale.

  16. Lara Manni Says:

    Tipo?

  17. Laurie Says:

    Tipo Angel Sanctuary. O Kuroshitsuji. O anche Slayers… ma quella è dichiaratamente una parodia di un universo alla D&D.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: