Tutte le storie di Sopdet – 5

Fanfiction di Simona Funari

Ivy capisce di trovarsi in un incubo quando si accorge di essere calva. E il sogno è così vero che le viene da piangere, pur sapendo che non appena si sarà svegliata potrà accarezzare di nuovo i suoi bianchi capelli. Ancora così simile ai demoni che tanto ama.
Indossa un abito monacale, sotto è nuda e percepisce il corpo in modo diverso, con un pudore mai avuto prima. È sola e cammina lungo un sentiero ricoperto di ciliegi fioriti.
Un rumore alle sue spalle la spaventa. Sono passi veloci che la raggiungono e quelle che sembrano due braccia forti l’afferrano da dietro. Una mano le copre la bocca, impedendole di urlare. E’ strano, perché di solito nei sogni si è privi di voce, eppure Ivy sente che potrebbe spaccare un bicchiere di cristallo se solo potesse.
Non lo vede, ma è sicuramente un uomo. Con la mano libera si fa largo tra la stoffa dell’abito e trova un varco tra le cosce con chiare intenzioni. Tuttavia si ferma, rimane sospeso con le dita premute sulla sua pelle di pesca e poi si ritrae, spingendola a camminare verso il ciglio della strada.
Ivy guarda in basso e lo strapiombo le sembra non finire mai.
La costringe ad inclinare il capo, lentamente le lecca il collo come l’avesse bramato per tutta una vita.
Il corpo di Ivy trema, si sente inerme. Si abitua a quella lingua sulla pelle, poi lo sente allontanarsi. E’ libera di muoversi, vuole sapere.
Segretamente, spera si tratti di Hyoutsuki.
Non fa in tempo a voltarsi, una spinta rabbiosa la manda giù per la rupe. È un attimo che scorre lento come la scena di un film, perde l’equilibro e indietreggia, lo spostamento d’aria provocato dal suo corpo in caduta libera fa ondeggiare i vestiti a mezz’aria.
Sa che non vuole morire. Quindi, cerca un appiglio: è la manica di una casacca, sta trascinando l’uomo giù con lei. I loro occhi si incontrano per un istante, forse si conoscono.
Mentre cadono, Ivy si accarezza il capo. Sorride sollevata ad occhi chiusi.
Quando li riapre, sta stringendo forte tra le mani una ciocca di capelli.

 

Fanart di Flavia De Palma

Advertisements

Tag:

Una Risposta to “Tutte le storie di Sopdet – 5”

  1. Simona F. Says:

    Che piacere, e che onore, vedere la fanfiction pubblicata qui 🙂
    Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: