Voglia di abisso

Dunque, qui si aprirebbe un lungo discorso so  come sia difficile “tenere il passo” in una saga. Discorso rischioso, perchè riguarda anche me, peraltro (la mia soluzione, se di soluzione si può parlare, è banalmente cercare di scrivere “episodi” e non “capitoli”, ma bisogna vedere se funziona). Però la farò breve: per quanto mi era piaciuto La progenie di Guillermo Del Toro e Chuck Hogan, come testimonianza della possibilità di narrare di vampiri in modo barbarico e potente, tanto sono perplessa sul numero due, La caduta. Che contiene alcune scene indimenticabili, ma che non riesce a prendermi.
Colpa mia, credo. In questo momento ho bisogno di storie che scendano negli abissi dei singoli personaggi, più che in quelli dell’umano genere.

Annunci

Tag: ,

7 Risposte to “Voglia di abisso”

  1. Paolo E Says:

    Non conosco le opere di cui parli, ma capisco cosa vuoi dire. Un bell’esempio di secondo volume di una saga che va a migliorare il primo, e che come dici si focalizza più sul dramma di una persona che non su quello di un genere è “Il 36esimo giusto” di Claudio Vergnani. Vale di più del 18esimo vampiro, che ne era l’antecedente. Per quel che può valere, da parte mia è fortemente consigliato.

  2. Lara Manni Says:

    Davvero? Pensa che io ho letto e apprezzato il primo, ma non ho ancora preso il secondo. Dunque, provvederò.

  3. stefania Says:

    il secondo è spettacolare, molto più “sciolto” del primo. Leggi la mia rece su Diario 😉

  4. nessuno Says:

    Sono l’idiota che ha pubblicato a nome di Lara.
    Chiedo scusa a lei e a d’Andrea, è stato l’errore di un sabato pomeriggio di noia.
    Che serva da lezione a me e a tanti altri che commettono stupidaggini del genere.

    giacomini97@hotmail.it

    • spiritodelsilenzio Says:

      Usate la noia in modo costruttivo e non distruttivo.

    • Paolo E. Says:

      Nessuno, la cosa che mi preoccupa è che tu sia annoiato il Sabato a 14 anni… non dovrebbe succedere!

      Fai cosi, la prossima volta che ti annoi leggiti un libro di Lara!
      Cosi oltre a passare un bel pomeriggio, ti rendi conto di quanto gratuitamente molti cosiddetti “lettori” insultino in rete.

  5. Lara Manni Says:

    Il commento qui sopra si riferisce a una vicenda di poco fa, con un commento a mio nome e link a questo blog sul blog di GL. Mi auguro davvero che serva di lezione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: