Bag of Bones is coming

Bag of Bones è uno dei romanzi kinghiani che preferisco, e lo sapete già. E’, anzi, qualcosa di più: è il libro che riprendo in mano quando mi sta tornando voglia di scrivere, per esempio. Un’amica dice che è, evidentemente, la storia che “risuona” dentro di me. I motivi possono essere decine: perchè è una storia sull’assenza. Manque. La vita di Mike Noonan è fatta di mancanza: una moglie perduta, un amore che non riesce a concretizzarsi, una figlia mai nata, la scrittura. E’ un libro, appunto, sulla crisi della scrittura: il lutto di Mike riguarda una felicità perduta, quella dello scrittore che mai più sentirà fluire storie dalle dita come nei primi anni della sua vita professionale. E’ un libro sulla dimenticanza: lo spettro contro cui Mike combatte non vuole scomparire dalla memoria altrui finché giustizia non sarà fatta (ed è difficile non essere, anche, dalla parte di Sarah). E’ un libro sulla ricchezza e sul potere, sulle piccole comunità (ne ho parlato a lungo nei post dedicati a Twin Peaks e a Mucchio d’ossa). Un libro, anche, disperato.
Per tutti questi motivi gioisco nel vedere i primi video sulla miniserie televisiva attesa in America per dicembre. Voilà.

14 Risposte to “Bag of Bones is coming”

  1. In_mezzo_alla_segale Says:

    Anche per me Mucchio d’ossa è sul podio dei romanzi di zio Stefano, quindi spero, spero appassionatamente che non lo rovinino. E non mi riferisco ai cambiamenti rispetto al libro, che a volte sono ininflulenti, a volte necessari nel passaggio tra testo e immagine. Mi riferisco piuttosto allo spirito della storia, alla sua anima, che è fosca e luminosa al tempo stesso; coglierla e riprodurla è sempre una sfida al limite del possibile.

    Detto questo, lo guarderò comunque, appena potrò, anche dovessi sentirne malissimo. La curiosità non scende a patti.

  2. Lara Manni Says:

    Ci sono, come vedi, già un paio di cambiamenti: Mike assiste alla morte della moglie e un bambino si trasforma in bambina. Ma il lago è splendido: o meglio, lo immaginavo esattamente così.

  3. cartabaggiana Says:

    No, ti prego!

    fatta eccezione per Rose Red e Kingdom Hospital, le miniserie tratte da scritti di King sono, con tutto il rispetto, orribili!

    per non parlare die film! se ne salvano davvero pochi: Christine, Shining (rinnegato da K.), le Ali della Libertà, Dolores Claiborne;

    IT, ad esempio, non si può guardare, per non dire di Cose Preziose, mi dispiace solo per Max Von Sidow.

  4. Lara Manni Says:

    Le miniserie sono bruttacchione, invero: però questa sembra promettere bene.
    Quanto ai film: io preferisco lo Shining di King a quello di Kubrick, ma son gusti. E aggiungo: Misery, Il miglio verde, Carrie, Pet Sematary, almeno.

  5. cartabaggiana Says:

    vero, ci stanno…

    ma diciamoci la verità, anche King di porcate ne ha scritte…

    TEMPESTA DEL SECOLO, ad esempio, o L’ACCHIAPPASOGNI, o GLI OCCHI DEL DRAGO…

    li salvo solo perchè dimostrerebbero – ma non in maieraincontrovertibile – l’assenza di un ghost…

    tra 60 romanzi e un centinaio di racconti, un po’ di merda ci sta, va’..

  6. cartabaggiana Says:

    ah, per inciso: quando qualche commento fa citavo Mucchio d’Ossa, ero all’oscuro che ti piacesse…

  7. Giobix Says:

    Carrie di De Palma è meglio del libro, secondo me, ma anche secondo lui 🙂

  8. Lara Manni Says:

    Quoto Giobix. 🙂
    Cartabaggiana, ancora con questa storia del ghost? 🙂

  9. cartabaggiana Says:

    stoie di ghost, in effetti, King ne ha raccontate parecchie….:)

  10. cartabaggiana Says:

    storie di ghost King in effetti ne ha raccontate parecchie

    …:)….

  11. Lara Manni Says:

    Ah, in quel senso verissimo 😀

  12. Luigi Says:

    ho letto solo “la lunga marcia” del re ma mi sono ripromesso di approfondire la sua bibliografia.

  13. Lara Manni Says:

    Approfondisci, non te ne pentirai 🙂

  14. Giulia Says:

    Lo leggo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: