Archive for 17 gennaio 2012

Tempest e tempesta

gennaio 17, 2012

Ieri Giovanni Arduino segnalava, su Facebook, un articolo apparso su The Guardian. In poche parole, botte da orbi su Goodreads, e poi su Twitter, fra due fronti: scrittori e agenti da una parte, recensori on line dall’altra. Il tutto a proposito di Tempest di Julie Cross. Come leggerete, tutto inizia da alcune recensioni critiche nei confronti del romanzo e finisce con la discesa in campo dell’agente che rappresenta Cross e di altri scrittori, l’un contro l’altro armati.
Personalmente, trovo piuttosto grave l’intervento dell’agente che trovo reo di scarsa professionalità. La seconda considerazione, banale, riguarda il tasso di rissosità che può scatenarsi attorno a un libro: ma questa è una considerazione già fatta in molte occasioni. La terza è una domanda:  perché il mondo editoriale viene caricato di tante aspettative?  Non rispondetemi, per favore, “la fai facile tu che pubblichi”: proprio perché pubblico, sto imparando a stemperare l’ansia, anche se non è facile. Quel che conta davvero, per me, è il momento in cui scrivo. Non si diventa né ricchi né famosi con i libri, a meno di pochissime eccezioni.  Scrivendo, e leggendo, ci si può sentire, semplicemente, bene. Comunque sia, questa non è una bella pagina di storia: né della rete, né dell’editoria.